Prestito Pignorati

Prestiti Pignorati
Prestiti Pignorati

Se in passato si è stati oggetto di un pignoramento determinato da un’insolvenza nel pagamento ottenere un nuovo prestito per un’imprevista necessità o per un progetto ben definito diventa a volte un’impresa veramente molto difficile.

Qualora però il soggetto pignorato è un dipendente può facilmente fruire di due differenti forme di finanziamento:

Cessione del quinto dello stipendio: grazie a questa formula anche chi in passato non è stato un pagatore modello può contare sulla certezza del suo stipendio quale forma di garanzia per la società erogatrice del prestito.

Infatti il rimborso avviene tramite diretta trattenuta sulla busta paga o, per i pensionati, sulla propria pensione, per un ammontare non superiore al quinto dello stipendio medio netto.

Unica condizione è che la somma elargita non superi quella accumulata con il TFR, trattamento di fine rapporto.

Prestito con delega: questa formula va ad integrare il prestito ottenuto tramite la cessione del quinto dello stipendio. In questo modo si può fruire di un finanziamento più alto ma resta ferma la possibilità di non essere concesso dal proprio datore di lavoro.

Per i pignorati non in possesso di un lavoro da dipendente le possibilità di ottenere un prestito sono limitate e richiedono maggiori garanzie.

Talvolta sarà quindi necessaria la presenza di una terza firma che garantisca il pagamento oppure la stipula di una polizza vita che assicuri alla società erogatrice del prestito il godimento del premio finale qualora il rimborso non sia avvenuto in vita.