Cosa sono i piccoli prestiti personali

Cosa sono i piccoli prestiti personali? I piccoli prestiti personali sono forme di finanziamento che si caratterizzano per un importo di lieve entità e per tempi di erogazione relativamente brevi, come per tutte le altre forme di prestito anche per richiedere un piccolo prestito personale sono richieste garanzie minime.

Il piccolo prestito personale solitamente finanzia fino ad una cifra massima di €5.000,00 euro, naturalmente però l’importo varia a seconda dell’istituto finanziario o della banca cui si decide di rivolgersi.

Solitamente questo tipo di finanziamento viene erogato dalla banca al soggetto richiedente tramite bonifico, assegno circolare o attraverso l’utilizzo di carte di credito, come ad esempio le carte revolving, attraverso le quali sarà possibile prelevare direttamente dallo sportello bancomat.

Requisiti richiesti per poter accedere ai piccoli prestiti personali

Il piccolo prestito personale non è un prestito Finalizzato, quindi non deve essere giustificato alla banca che lo elargisce, per quanto riguarda il piano di ammortamento, il tempo di restituzione del capitale ottenuto deve essere compreso fra i 12 ed i 36 mesi, per poter accedere a questa tipologia di finanziamento sono però necessari, come per qualsiasi altro prestito, alcuni requisiti fondamentali:

    • età compresa fra i 18 ed i 72 anni
    • Essere dipendenti privati, pubblici, statali, lavoratori autonomi o pensionati
    • Avere una determinata anzianità lavorativa
    • Non risultare iscritti nelle liste dei Protestati o dei Cattivi Pagatori

Importi richiedibili: I piccoli prestiti sono, per definizione, prestiti di lieve entità, per i quali viene richiesto un capitale limitato, solitamente compreso fra i 4.000,00 ed i 5.000,00 euro, in base alle diverse disponibilità e regole della banca o dell’istituti di credito cui ci si rivolge.

piccoli prestiti personali
Prestito Personale

Essendo di piccola entità, i piccoli prestiti sono anche relativamente veloci da ottenere, in quanto non sono necessarie lunghe procedure ed anche perché si tratta di un prestito “non finalizzato”, quindi molto più autonomo ed indipendente rispetto ad altre forme di finanziamento.

Per ottenere un piccolo prestito personale è sufficiente rivolgersi alla propria banca e richiedere un prestito, la banca richiederà, come per qualsiasi altro finanziamento, alcune garanzie fondamentali, quali uno stipendio fisso o la pensione ad esempio.

Per ottenere un prestito velocemente si consiglia, indipendentemente dall’importo richiesto, di utilizzare, quando possibile, i finanziamenti con la cessione del quinto.

A livello di velocità sono i migliori perché le banche non effettuano alcun tipo di controllo se non quello di verificare che il richiedente è realmente in possesso di un lavoro da dipendente presso un’azienda solida o se il pensionato ha realmente una pensione che gli permetta di effettuare i pagamenti di una rata mensile.

Tags: piccoli prestiti personali, piccolo prestito,